Privacy PolicyCookie Policy Mercoledì 6 Aprile 2022 – 423ª Seduta pubblica – classicistranieri.org – L'informazione parlamentare

Mercoledì 6 Aprile 2022 – 423ª Seduta pubblica

Mercoledì 6 aprile 2022 alle ore 09:34

423ª Seduta pubblica

L’Assemblea ha approvato definitivamente il ddl 2459, Deleghe al Governo per il sostegno e la valorizzazione della famiglia.

La relatrice, sen. Matrisciano (M5S), ha riferito sul contenuto del provvedimento che reca deleghe per il riordino della disciplina di sostegno all’educazione dei figli, dei congedi parentali di maternità e paternità, degli incentivi al lavoro femminile e delle misure di conciliazione della vita familiare con quella lavorativa, con particolare attenzione alle disabilità, il sostegno alle spese per la formazione e l’autonomia dei giovani. La Commissione ha lavorato in un clima di collaborazione: la maggioranza ha rinunciato al contributo emendativo per accelerare l’emanazione dei decreti delegati; il Governo ha però accolto diversi ordini del giorno: il primo, sottoscritto da tutti i Gruppi, chiede di istituire un tavolo tecnico per la riforma dell’ISEE, il secondo chiede il rifinanziamento del caregiver; un ordine del giorno sottoscritto da M5S, PD e LeU chiede l’estensione dei congedi parentali per l’assistenza nel fine vita; un ordine del giorno di FdI chiede l’aumento dei permessi legati alla legge n. 104.

Alla discussione generale hanno preso parte i sen. Pillon, Nadia Pizzol, Antonella Faggi (L-SP), Valeria Fedeli (PD), Roberta Toffanin (FIBP), Mautone (M5S). Il Gruppo Lega, rilevato che negli ultimi anni la famiglia è stata svilita, ha sottolineato che il sostegno alla famiglia non va confuso con la lotta alla povertà: per contrastare il calo demografico, occorrono politiche specifiche per la natalità, sganciate dall’ISEE.

La Ministro per le pari opportunità e la famiglia Bonetti, dopo aver ricordato che il Family act è legato al PNRR, ha sottolineato che il provvedimento si è arricchito nell’esame parlamentare. Ha infine riaffermato l’impegno a dare piena attuazione alle deleghe.

Respinti tutti gli emendamenti e approvati i singoli articoli, hanno svolto dichiarazione di voto favorevole i sen. Julia Unterberger (Aut), Carbone (IV-PSI), Laus (PD), Buccarella (Misto-Leu), Floris (FIBP), Valeria Alessandrini (L-SP), Michela Montevecchi (M5S). Ritenendo necessarie misure più incisive, il sen. Maffoni (FdI) ha annunciato l’astensione. Il sen. Crucioli (Misto) ha dichiarato voto contrario, ritenendo che l’attuale Governo, sensibile a interessi di grandi gruppi finanziari, sia incapace di varare misure a sostegno delle famiglie.

L’Assemblea ha poi definito ratifiche di accordi internazionali.

Sono stati approvati definitivamente, senza dichiarazioni di voto contrario, iseguenti ddl: n. 2450, Ratifica ed esecuzione dell’Accordo tra il Governo della Repubblica italiana ed il Governo della Repubblica del Sud Africa sulla cooperazione nel settore della difesa, fatto a Roma il 28 marzo 2017 e a Pretoria il 18 luglio 2017, sul quale ha riferito il sen. Airola (M5S); n. 2451, Ratifica ed esecuzione dell’Accordo quadro fra il Governo della Repubblica italiana e il Governo della Repubblica argentina sulla collaborazione negli usi pacifici dello spazio extra-atmosferico, fatto a Buenos Aires il 27 febbraio 2019, sul quale ha riferito la sen. Craxi (FIBP); n. 2452, Ratifica ed esecuzione dell’Accordo tra il Governo della Repubblica italiana e il Governo della Repubblica di Gibuti sulla cooperazione nel settore della difesa, fatto a Roma il 29 gennaio 2020, sul quale ha riferito la sen. Craxi (FIBP); n. 2472, Ratifica ed esecuzione dei seguenti Trattati: a) Trattato di cooperazione giudiziaria in materia penale tra la Repubblica italiana e la Repubblica orientale dell’Uruguay, fatto a Montevideo il 1° marzo 2019; b) Trattato sul trasferimento delle persone condannate tra la Repubblica italiana e la Repubblica orientale dell’Uruguay, fatto a Montevideo il 1° marzo 2019, sul quale ha riferito la sen. Craxi (FIBP); n. 2473, Ratifica ed esecuzione dell’Accordo fra il Governo della Repubblica italiana e il Laboratorio europeo di biologia molecolare relativo al Programma del Laboratorio europeo di biologia molecolare a Monterotondo, con Allegato, fatto a Heidelberg il 15 aprile 2021 e a Roma il 4 maggio 2021, sul quale ha riferito la sen. Nocerino (M5S); n. 2494, Ratifica ed esecuzione dell’Accordo sull’estinzione dei trattati bilaterali di investimento tra Stati membri dell’Unione europea, fatto a Bruxelles il 5 maggio 2020, sul quale ha riferito la sen. Craxi (FIBP).

Approvato definitivamente anche il ddl 2471, Ratifica ed esecuzione dello Scambio di Note emendativo dell’Accordo tra il Governo della Repubblica italiana e il Governo dello Stato del Qatar sulla cooperazione nel settore della difesa, del 12 maggio 2010, fatto a Doha il 9 luglio e il 22 ottobre 2019, sul quale ha riferito il sen. Airola (M5S). I sen. Aimi (FIBP) e Lucidi (L-SP) hanno dichiarato l’astensione, esprimendo timori sulla possibile applicazione della sharia, la legge fondamentale islamica, al personale militare italiano inviato in Qatar. Il sen. Alfieri (PD) ha assicurato che il personale militare italiano è sottoposto alla giurisdizione nazionale. Il sen. Malan (FdI), ritenendo che per eventuali reati commessi al di fuori del servizio si applichi la sharia, ha preannunciato voto contrario. Il sen. Airola (M5S) ha precisato che la sanzione non si applica se per natura o durata è incompatibile con la legge italiana.

La Conferenza dei Capigruppo ha approvato il calendario dei lavori fino al 26 aprile: la prossima settimana sarà riservata ai lavori delle Commissioni, con particolare riguardo al Documento di economia e finanza che sarà esaminato dall’Assemblea mercoledì 20 aprile alle ore 14. Giovedì 21 aprile è previsto il decreto-legge sul contenimento dei costi del gas e dell’energia ora all’esame della Camera; alle ore 15 ci sarà il question time con i Ministri degli affari esteri, della transizione ecologica e della salute. Martedì 26 aprile sono previste mozioni relative alla Conferenza sul futuro dell’Europa e all’agricoltura.

L’Assemblea ha approvato definitivamente il ddl 2415, Disposizioni in materia di iscrizione contemporanea a due corsi di istruzione superiore.

Il relatore, sen. Pittoni (L-SP), ha riferito sul contenuto del provvedimento che consente agli studenti di iscriversi contemporaneamente a due diversi corsi di laurea, di laurea magistrale o di master, anche presso più università, scuole o istituti superiori ad ordinamento speciale, presso istituzioni italiane o italiane ed estere.

Hanno svolto dichiarazione di voto favorevole i sen. Daniela Sbrollini (IV-PSI), Iannone (FdI), Simona Malpezzi (PD), Loredana De Petris (Misto-Leu), Cangini (FIBP), Maria Saponara (L-SP) e Loredana Russo (M5S): il provvedimento offre opportunità agli studenti universitari e promuove una formazione interdisciplinare. La sen. Granato (Misto) ha dichiarato voto contrario: il provvedimento risponde a precisi interessi economici e svaluta ulteriormente i titoli universitari.

senato.it – Video delle Sedute di AssembleaRead More

“L’utilizzo, la riproduzione, l’estrazione di copia, ovvero la distribuzione delle informazioni testuali e degli elementi multimediali disponibili sul sito del Senato è autorizzata esclusivamente nei limiti in cui la stessa avvenga nel rispetto dell’interesse pubblico all’informazione, della licenza di tipo Creative Commons CC-BY indicata, garantendo l’integrità degli elementi riprodotti e mediante indicazione della fonte.”

È fatto divieto di utilizzare, riprodurre o distribuire le suddette informazioni testuali e gli anzidetti elementi multimediali in contesti che possano pregiudicare l’immagine, il decoro e il prestigio dell’Istituzione parlamentare, ovvero ledere il diritto all’immagine, all’onore, al decoro e alla reputazione delle persone ivi fotografate, riprese o citate.

L’utilizzo, la riproduzione, l’estrazione di copia, ovvero la distribuzione di alcuni dati può essere soggetta, ove ricorrano i presupposti previsti dalla legge, a condizioni diverse, quali il consenso delle persone fotografate, riprese o citate.


I commenti qui sono chiusi.