Privacy PolicyCookie Policy Scritte no vax a Padova. Presidente Casellati: una offesa nei confronti di tutti i cittadini – classicistranieri.org – L'informazione parlamentare

Scritte no vax a Padova. Presidente Casellati: una offesa nei confronti di tutti i cittadini

Mercoledì 20 4 2022

“Le scritte vandaliche comparse questa notte in diverse sedi di Padova sviliscono l’importante cammino svolto dalla comunità padovana e dalle istituzioni territoriali nella lotta contro il Covid. Sono una offesa nei confronti di tutti i cittadini, gli operatori medici e sanitari, gli amministratori regionali e locali che con grande senso di responsabilità e spirito di solidarietà sono stati in prima linea in questa lunga e logorante battaglia” ha dichiarato il Presidente Casellati, commentando gli atti vandalici che, nella notte, hanno imbrattato con scritte No vax ed intimidatorie le sedi del nucleo sanitario di “Azienda Zero” e dell’Agenzia delle entrate di Padova.
E ha concluso “La libertà di manifestazione del pensiero non può mai travalicare i confini del rispetto umano e professionale e del pubblico decoro. Al Presidente Zaia, al Sindaco Giordani e a tutti gli operatori di Azienda Zero e dell’Agenzia delle entrate rivolgo la mia personale vicinanza.”

Read Moresenato.it – Comunicati stampa del Senato

“L’utilizzo, la riproduzione, l’estrazione di copia, ovvero la distribuzione delle informazioni testuali e degli elementi multimediali disponibili sul sito del Senato è autorizzata esclusivamente nei limiti in cui la stessa avvenga nel rispetto dell’interesse pubblico all’informazione, della licenza di tipo Creative Commons CC-BY indicata, garantendo l’integrità degli elementi riprodotti e mediante indicazione della fonte.”

È fatto divieto di utilizzare, riprodurre o distribuire le suddette informazioni testuali e gli anzidetti elementi multimediali in contesti che possano pregiudicare l’immagine, il decoro e il prestigio dell’Istituzione parlamentare, ovvero ledere il diritto all’immagine, all’onore, al decoro e alla reputazione delle persone ivi fotografate, riprese o citate.

L’utilizzo, la riproduzione, l’estrazione di copia, ovvero la distribuzione di alcuni dati può essere soggetta, ove ricorrano i presupposti previsti dalla legge, a condizioni diverse, quali il consenso delle persone fotografate, riprese o citate.


I commenti qui sono chiusi.