Privacy PolicyCookie Policy Il riordino delle competenze dei ministeri – classicistranieri.org – L'informazione parlamentare

Il riordino delle competenze dei ministeri

il 21 aprile 2021 le Camere hanno approvato definitivamente il disegno di legge di conversione del decreto-legge 1° marzo 2021, n. 22 recante disposizioni urgenti in materia di riordino delle attribuzioni dei ministeri. Il provvedimento istituisce il Ministero della transizione ecologica (che sostituisce il Ministero dell’ambiente), il Ministero del turismo, il Ministero della cultura (già Ministero per i beni e per le attività culturali e per il turismo) e il Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili (nuova denominazione del Ministero delle infrastrutture e trasporti). Inoltre, si attribuiscono al Presidente del Consiglio ulteriori compiti di promozione e coordinamento in materia di innovazione tecnologica e transizione digitale. Il provvedimento passa ora all’esame dell’altro ramo del Parlamento.
Nella XVIII legislatura si sono registrati altri interventi sull’organizzazione ministeriale.
Dapprima il decreto-legge 86/2018 ha trasferito le competenze in materia di turismo dal Ministero per i beni culturali al Ministero delle politiche agricole ed è intervenuto a riordinare le competenze del Ministero dell’ambiente e le funzioni di indirizzo e coordinamento del Presidente del Consiglio dei ministri in materia di famiglia, adozioni, infanzia e adolescenza, disabilità. 
Successivamente, il decreto-legge 104/2019 ha ricondotto le competenze in materia di turismo al Ministero per i beni culturali ed è intervento sulle funzioni o sull’organizzazione dei ministeri degli Affari esteri, dello Sviluppo economico, delle Infrastrutture e trasporti e dell’Ambiente. 
Il decreto-legge 1/2020 ha scorporato le funzioni già esercitate dal Ministero dell’istruzione, dell’università e ricerca (MIUR) in due dicasteri: Ministero dell’istruzione e Ministero dell’università e della ricerca.
 Read MoreCamera dei deputati – Attività parlamentare nella XVII Legislatura


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *